Accurate positioning is achieved with DGPS
Multibeam measurements allow for an accurate underwater topography mapping

Batimetria

Applicazioni

  • Posa di cavi e condotte
  • Monitoraggio della sedimentazione negli invasi
  • Profili di corsi d’acqua e calcoli idraulici
  • Gestione del dragaggio e delle cave di ghiaia subacquee
  • Ispezioni di opere sommerse

Trattamento e restituzione

  • Batimetria di alta precisione
  • Filtraggio avanzato
  • Calcolo dei volumi (acqua, sedimenti)
  • Monitoraggio della sedimentazione
  • Visualizzazione 2D / 3D

Un ecoscandaglio classico emette un segnale acustico verso il fondo e ne analizza l’eco. Conoscendo la velocità di propagazione delle onde acustiche nell’acqua e il tempo intercorso tra l’emissione del segnale e la ricezione dell’eco, è possibile determinare la distanza tra l’ecoscandaglio ed il fondale.

La tecnica multibeam utilizza simultaneamente diversi ricevitori per coprire una più ampia regione e consentire un’acquisizione dati continua.

Questo sistema è fissato sullo scafo del natante ed è costituito da più di cento trasduttori disposti secondo un preciso schema geometrico. Tali trasduttori inviano un segnale che copre una larghezza uguale a circa due volte la profondità dei due lati dello scafo.

L’ecoscandaglio multibeam è un sistema perfettamente adattato al monitoraggio e all’investigazione dei fondali lacustri o marini. Esso può operare a partire da profondità dell’ordine del metro con un’eccellente risoluzione (10 punti/m2) ed un’ottima precisione (3-5 cm).

Progetti recenti


Contattaci per saperne di più sull’applicazione della geofisica alle problematiche ambientali.